5

Settembre

2021

Maria Grazia Calandrone

La scrittrice e poetessa italiana sarà intervistata da Olimpia De Girolamo, docente e drammaturga. In collaborazione con la Casa della [...]


alle 14:30, Cinema Teatro

Maria Grazia Calandrone

Milano, 1964
Poetessa, scrittrice, giornalista, drammaturga e conduttrice RAI

Vive a Roma è poetessa, scrittrice, giornalista, drammaturga, autrice e conduttrice Rai, scrive per «Corriere della Sera» e «7» ed è regista per «Corriere TV» dei videoreportage sull’accoglienza ai migranti “I volontari” e “Viaggio in una guerra non finita”, su Sarajevo.

Tiene laboratori di poesia in scuole pubbliche, carceri, DSM. Ha vinto i premi Montale, Pasolini, Trivio, Europa, Dessì e Napoli per la poesia, Bo-Descalzo per la critica letteraria. Ultimi libri: Serie fossile (Crocetti 2015, Feltrinelli 2020 – rosa Viareggio), Gli Scomparsi – storie da “Chi l’ha visto? (pordenonelegge 2016), Il bene morale (Crocetti 2017 e 2019), Giardino della gioia (Mondadori 2019 e 2020), le traduzioni Fossils (SurVision, Ireland 2018) e l’antologia araba Questo corpo, questa luce (Almutawassit Books, Beirut 2020), Per voce sola, raccolta di monologhi teatrali, disegni e fotografie, con cd di Sonia Bergamasco, Alda Merini (Solferino 2021) e Splendi come vita (Ponte alle Grazie 2021, semifinalista Premio Strega, finalista Premio Narrativa Bergamo 2021), lettera d’amore alla madre adottiva che diventa ben presto un caso letterario e mediatico.

Porta in scena i videoconcerti Senza bagaglio e Corpo reale.

Sue sillogi compaiono in antologie e riviste di numerosi paesi.

Nota bibliografica:
Calandrone, Maria Grazia. Alda Merini. Milano, Corriere della Sera, 2021, 157 p. (Grandi donne della storia; 39)

Calandrone, Maria Grazia. Splendi come vita. Milano, Ponte alle Grazie, 2021, 221 p. (Scrittori; 108)

Calandrone, Maria Grazia. Giardino della gioia. Milano, Mondadori, 2019, 196 p. (Lo specchio). Ristampa 2020.

Campana, Dino. Preferisco il rumore del mare, a cura di Maria Grazia Calandrone. Milano, Ponte alle Grazie, 2019, 71 p. (Poesia ; 4)

Calandrone, Maria Grazia. Il bene morale. Milano, Crocetti, 2017, 184 p. (Aryballos ; 77). Rist.: Crocetti, 2019

Calandrone, Maria Grazia. Per voce sola : quattro monologhi con 6 disegni e 10 fotografie. Roma, ChiPiuNeArt, 2016, 133 p. + 1 CD

Calandrone, Maria Grazia. Gli scomparsi : storie da chi l’ha visto? Faloppio (Co), LietoColle, 2016, 87 p. (Pordenonelegge ; 12)

Calandrone, Maria Grazia. Serie fossile. Milano, Crocetti, 2015, 134 p. (Aryballos ; 75). Nuova ed.: Crocetti, 2020.

Calandrone, Maria Grazia. L’infinito mélo : pseudoromanzo. Bologna, Luca Sossella, 2011, 70 p. (Viva vox ; 1)

Calandrone, Maria Grazia. La vita chiara. Massa, Transeuropa, 2011, 97 p. (Nuova poetica)

Calandrone, Maria Grazia. Atto di vita nascente. Faloppio (CO), LietoColle, 2010, 79 p. (Il Graal ; 71))

Calandrone, Maria Grazia. Sulla bocca di tutti. Milano, Crocetti, 2010, 124 p. (Aryballos ; 67)

Calandrone, Maria Grazia. La macchina responsabile. Milano, Crocetti, 2007, 130 p. (Aryballos ; 63)

Calandrone, Maria Grazia. Come per mezzo di una briglia ardente. Borgomanero (NO), Atelier, 2005, 75 p. (Parsifal ; 13)

Calandrone, Maria Grazia. La scimmia randagia. Milano, Crocetti, 2003, 156 p. (Neòteroi ; 3)