prossimi eventi

4

maggio

2018

ore: 18:30

Inaugurazione con Massimo Recalcati

Saluto delle autorità e degli organizzatori. Segue rinfresco aperto al [...]

Massimo Recalcati

(Milano, 1959), psicoanalista, saggista e accademico italiano

Vive e lavora a Milano.

È uno degli psicoanalisti più noti in Italia. Insegna all’Università di Pavia e di Verona.
È fondatore di Jonas Onlus: centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi e Direttore Scientifico della Scuola di specializzazione in psicoterapia IRPA. Membro fondatore e membro analista ALIpsi. Svolge attività di supervisore clinico presso diverse istituzioni sanitarie.

Tra le sue numerose pubblicazioni, tradotte in diverse lingue, ricordiamo: Clinica del vuoto: anoressie, dipendenze e psicosi (Franco Angeli, 2002), Elogio dell’inconscio (Bruno Mondadori 2007), L’uomo senza inconscio. Nuove forme della clinica psicoanalitica (Raffaello Cortina, 2010), Cosa Resta del Padre. La paternità nell’epoca ipermoderna (Raffaello Cortina, 2011), Ritratti del desiderio (Raffaello Cortina, 2012), Jacques Lacan. Desiderio, godimento e soggettivazione (Raffaello Cortina, 2012), Il complesso di Telemaco. Genitori e figli dopo il tramonto del padre (Feltrinelli, 2013), Patria senza padri. Psicopatologia della politica italiana (Minimum fax, 2013), Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa (Raffaello Cortina, 2014), L’ora di lezione. Per un’erotica dell’insegnamento (Einaudi , 2014), Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno (Feltrinelli, 2015), Jacques Lacan. La clinica psicoanalitica: struttura e soggetto (Raffaello Cortina, 2016), Il segreto del figlio. Da Edipo al figlio ritrovato (Feltrinelli, 2017), I tabù del mondo (Einaudi, 2017).

Dal 2014 dirige per Feltrinelli la Collana Eredi e dal 2015 per Mimesis la collana Studi di Psicoanalisi.
Collabora con diverse riviste specializzate italiane e internazionali e con le pagine culturali de La Repubblica.

 

Nota bibliografica:

I tabù del mondo. Figure e miti del senso del limite e della sua violazione. Torino, Einaudi, 2017, 174 p. (Frontiere Einaudi)

Il segreto del figlio. Da Edipo al figlio ritrovato. Milano, Feltrinelli, 2017, 122 p. (Serie bianca)

Jacques Lacan. Vol. 2: La clinica psicoanalitica: struttura e soggetto. Milano, Raffaello Cortina 2016, 667 p. (Saggi ; 101)

Il mistero delle cose. Nove ritratti di artisti. Milano, Feltrinelli, 2016, 266 p. (Varia)

Le mani della madre. Desiderio, fantasmi ed eredità del materno. Milano, Feltrinelli, 2015, 187 p. (Serie bianca)

L’ora di lezione. Per un’erotica dell’insegnamento. Torino, Einaudi, 2014, 160 p. (Super ET. Opera viva)

Non è più come prima . Elogio del perdono nella vita amorosa. Milano, Raffaello Cortina, 2014, 159 p. (Temi)

Patria senza padri. Psicopatologia della politica italiana. Roma, Minimum fax, 2013, 124 p. (Indi ; 31)

Il complesso di Telemaco. Genitori e figli dopo il tramonto del padre. Milano, Feltrinelli, 2013, 153 p. (Serie bianca)

Jacques Lacan. Vol. 1: Desiderio, godimento e soggettivazione. Milano, Raffaello Cortina, 2012, 643 p. (Saggi ; 78)

Ritratti del desiderio. Milano, Raffaello Cortina, 2012, 190 p. (I fili)

Cosa resta del padre? La paternità nell’epoca ipermoderna. Milano, Raffaello Cortina, 2011, 189 p. (I fili)

L’uomo senza inconscio. Figure della nuova clinica psicoanalitica. Milano, Raffaello Cortina, 2010, 336 p. (Collana di psicologia clinica e psicoterapia ; 217)

Melanconia e creazione in Vincent Van Gogh. Torino, Bollati Boringhieri, 2009, 147 p. (Incipit; 38) [Nuova ed. accresciuta: Torino, Bollati Boringhieri, 2014]

Elogio dell’inconscio. Dodici argomenti in difesa della psicoanalisi. Milano, Bruno Mondadori 2007, 125 p. (Testi e pretesti)

Clinica del vuoto. Anoressie, dipendenze e psicosi. Milano, Franco Angeli, 2002, 303 p. (Teoria e clinica psicoanalitica del campo freudiano ; 6)