4

Settembre

2021

Giovanna Cristina Vivinetto

Intervista di Riccardo Frolloni, poeta, traduttore e operatore culturale.


alle 14:00, Cinema Teatro

Giovanna Cristina Vivinetto

Siracusa, 1994
Poetessa italiana

Nata come Giovanni Vivinetto nel 1994 a Siracusa, ha vissuto la sua transessualità a Floridia, un paesino siciliano che ha commentato in questo modo: “In realtà è stato semplice: ho sempre avuto intorno, sia in famiglia che fuori, persone intelligenti che non mi hanno mai discriminato”.

Laureata in filologia moderna alla Sapienza di Roma. Nell’agosto 2019 riceve il premio “Viareggio Opera prima” per la raccolta poetica Dolore Minimo (Interlinea, 2018), uscita nella collana «Lyra giovani» curata da Franco Buffoni e con una presentazione di Dacia Maraini. Un romanzo in versi che è la storia del transito da un’esistenza a un’altra, da Giovanni a Giovanna, «dalla morte di un sé che non poteva essere alla nascita di un sé che lotta per realizzarsi nella pienezza» come scrive, nella postfazione, Alessandro Fo.

In seguito ha pubblicato Dove non siamo stati (Rizzoli, 2020).

 

Nota bibliografica:

Vivinetto, Giovanna Cristina. Dove non siamo stati. Milano, Rizzoli, 2020, 133 p. (BUR Contemporanea)

Vivinetto, Giovanna Cristina. Dolore minimo. Novara, Interlinea, 2018, 139 p. (Lyra ; 71. Lyra giovani ; 3).